Il riuso nuova risorsa per l’economia?

Riuso/riciclo

Riuso/riciclo

Il bisogno di dare nuova vita a vecchi oggetti e vestiti che non utilizziamo più e che si accumulano nei ripostigli o nelle cantine, figlio di un consumismo smodato e della rincorsa di status symbols ormai obsoleti, è sempre più presente nel nostro quotidiano.

Quante volte abbiamo guardato il nostro indumento preferito ormai inservibile e non abbiamo avuto il coraggio di buttarlo?

Bene adesso il problema può essere risolto, basta un po’ di fantasia e di pazienza ed ecco che da una gonna esce fuori una collana o una borsetta.

Questa è la nuova cultura del riuso che sta sempre più prendendo piede in Italia, in più  è economica ed ecologica, si può dare nuova vita anche ai tappi di bottiglia creando gioielli di tendenza oppure realizzare degli alberi di natale con le bottiglie di plastica (come avvenuto in alcuni comuni) andando ad alleggerire i bidoni della spazzatura.

Basta accendere la televisione su qualche canale dedicato o seguire qualche breve corso presente nel proprio territorio, se non si possiede manualità, e tanta fantasia.

Oltre il 60% di ciò che scartiamo o buttiamo può diventare una risorsa e i più lungimiranti fiutandone il potenziale hanno messo in vendita i loro lavori migliori, che in tempo di crisi non guasta.

Molti stanno divulgando questa nuova cultura, da stilisti famosi, come Conny Groenewegen, ad architetti come Barbara Gulienetti. A Sondrio si sta lavorando ad un centro dedicato alla raccolta di oggetti in ottimo stato che possono essere ridestinati a famiglie bisognose.

Forse qualcosa sta cambiando nel palcoscenico italiano, forse le coscienze dei giovani si stanno ridestando e prendendo contatto con la realtà che li circonda la rielaborano, rivolti alla ricerca di una propria autonomia.

Tanti sono i blog e i siti dedicati a questo argomento, e molti i giovani che riciclano se stessi intraprendendo questa strada.

Dare nuova vita a materiali  non più fruibili, non è  certo una invenzione di oggi, ha radici profonde, oggi  rivisitato con creatività, aggiungendo quel bagaglio di cultura, bellezza e sensibilità a cui le nuove generazioni sono avvezze.

Riuso/riciclo

Riuso/riciclo

Dunque ci si apre davanti quella che può essere definita l’era dell’up-cycling che ha una valenza positiva di salita, aumento, come indica il suo suffisso (up). Mentre il riciclo nel suo significato più tradizionale ovvero di down-cycling indica una perdita di valore (down basso).  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...